Blitz quotidiano
powered by aruba

Pakistan. Donna ripudiata getta acido su amante

L'uomo sfigurato dall'acido

L’uomo sfigurato dall’acido

PAKISTAN, ISLAMABAD – In una insolita vicenda, possibilmente mai avvenuta in Pakistan, una donna è stata arrestata nella provincia centrale di Punjab con l’accusa di aver gettato acido sul corpo del suo amante.

In una società maschilista come la pachistana, non si contano i casi di donne sfigurate da uomini per non avere accettato proposte di matrimonio, ma questa volta è avvenuto il contrario, con una donna, Momil Mai, 32 anni, che nel villaggio di Garewal ha gravemente ustionato Sadaqat, colpevole di non averla voluta sposare.

Il conflitto che Momil ha cercato di risolvere in modo violento risale a cinque anni fa, quando si è innamorata dell’uomo diventandone l’amante, e da cui ha però ricevuto un secco no ad una sua proposta di matrimonio.

Per qualche tempo i due non si sono più visti. Momil è stata data in moglie ad un tale Riaz mettendo al mondo quattro figli, mentre Sadaqat ha sposato sua cugina.

Ma evidentemente ad un certo punto, ha dichiarato la polizia al quotidiano The News, la relazione è ripresa in segreto.

Fino al tragico epilogo quando la donna ha dato appuntamento al suo amante, e durante una discussione gli ha gettato addosso l’acido, procurandogli serie ustioni alla schiena, al collo e alla testa per le quali è ora ricoverato in ospedale.