Blitz quotidiano
powered by aruba

Piacenza, 17enne violentata su argine Po: trovata seminuda

Piacenza, 17enne violentata su argine Po: trovata seminuda

Piacenza, 17enne violentata su argine Po: trovata seminuda

PIACENZA – L’hanno legata col nastro da pacchi, l’hanno violentata e poi l’hanno lasciata seminuda sull’argine del Po, a Piacenza. Così una ragazza di 17 anni è stata ritrovata mercoledì pomeriggio. Polizia e carabinieri indagano sulla possibile violenza sessuale, messa in atto da una o più persone. La ragazza, ancora sotto shock, ha detto solo poche confuse parole.

A trovarla, casualmente, è stato un uomo che stava correndo lungo il fiume e che l’ha vista in mezzo alla vegetazione denudata e sotto shock. Immediata la chiamata ai soccorsi: sono intervenuti il personale del 118, che l’ha portata all’ospedale, i carabinieri del nucleo radiomobile e gli agenti delle volanti della questura. I carabinieri con l’ausilio dei vigili del fuoco hanno ritrovato i vestiti della ragazza con accanto del nastro da pacchi in mezzo alla vegetazione.

Forse erano in tre: è questo l’unico dettaglio che la ragazza sarebbe riuscita a dire al suo soccorritore. Gli inquirenti attendono ora di poter ascoltare il racconto della giovane, non appena si sarà ripresa. Resta da chiarire, ad esempio, come e con chi si sia recata sull’argine del fiume. Gli abiti ritrovati sul luogo della presunta aggressione non erano sportivi: è escluso dunque che la vittima stesse facendo jogging. I suoi aggressori potrebbero averla rapita altrove e portata con la forza tra le boscaglie dell’argine per poter agire indisturbati.