photogallery

Pornhub, ricerche Natale: Elfo, Milf natalizie, matrigna…

ROMA – Cosa si cercano gli utenti di Pornhub durante le vacanze di Natale? Secondo i dati rilasciati da una delle più popolari piattaforme che raccoglie video porno, durante le festività c’è stata un’impennata di ricerche legate alla famiglia. Storie di incesti proibite e proprio per questo più appetitose per gli internauti. Che rivelano tutta una serie di fantasie legate ai parenti più stretti, quelli che presumibilmente sono stati radunati attorno alle stesse tavole in questi ultimi giorni.

Scrive Dagospia citando il DailyStar:

gli indici di ricerca che durante le feste si inclinano improvvisamente verso espressioni quali “regali di Natale“, “il cattivo aiutante di Babbo Natale”, “l’elfo”, “milf natalizie”, “black Santa” o semplicemente “scopare a natale”.

Stranamente, il periodo natalizio sembra anche un momento in cui gli utenti di Pornhub, soprattutto i maschi, si abbandonano a perverse fantasie sui vari membri della famiglia. È stato riscontrato un forte aumento di ricerche che coinvolge “matrigna e figlio“, “moglie a Natale” e “nonne”.

Allo stesso tempo però, tra tutti quei fastidiosi parenti da incontrare, durante le feste il traffico su Pornhub crolla vertiginosamente. Dalle Insights team di Pornhub vediamo che il più grande calo di traffico il giorno di Natale è stato registrato in Gran Bretagna e Australia (entrambi del 30%), mentre in Germania è diminuito solo del 10% e in Russia era in crescita del 13%.

Marco Paretti su Fanpage aggiunge:

Restano comunque forti in tutta la lista le tematiche legate al Natale, con ricerche che vanno da “Mrs Clause” a “Hentai Christmas”, da “Xmas” ad “Elf”. Per quanto riguarda le parole più cercate durante le festività, PornHub segnala nella top 3 “Christmas”, “Santa” e “Christmas present”. Termini a parte, il portale ha registrato un calo nelle visite durante le feste, con un picco in negativo del la sera della vigilia e visite in calo durante tutti i giorni successivi, soprattutto San Silvestro e il 25 dicembre. L’Italia è al terzo posto nella classifica delle modifiche al traffico, con un calo del 25% rispetto al resto dell’anno.

To Top