photogallery

“Quanto è s**y”, dice il passeggero: hostess lo fa scendere dall’aereo

"Quando è s**y", dice il passeggero: hostess lo fa scendere dall'aereo

“Quando è s**y”, dice il passeggero: hostess lo fa scendere dall’aereo

SEATTLE – “Quanto è s**y”, commenta un passeggero mentre la hostess illustra le procedure di sicurezza in caso di incidente. E lei lo fa scendere dall’aereo.

E’ accaduto negli Stati Uniti, e se questa fosse una regola il candidato repubblicano Donald Trump sarebbe già stato eliminato da tempo dalla corsa alla Casa Bianca. Ma regola non è: è stata solo la reazione dell’equipaggio della compagnia aerea Alaska Airlines. 

A raccontare quanto accaduto è una donna che era a bordo di quel volo, decollato da Seattle e diretto a Burbank. Si chiama Amber Nelson, è americana ed è a capo di una compagnia di marketing.

San raffaele

Su Facebook ha descritto quanto accaduto a bordo dell’aereo. Il passeggero, seduto non lontano da lei, che commenta come “s**y” la hostess che indossa il giubbotto di salvataggio per mostrare come si utilizza. Sentito il commento, si avvicina all’uomo e lo invita a essere più rispettoso. Lui per tutta risposta si mette a ridere e dice: “Hey, stavo solo giocando con te”.

A quel punto la hostess va a parlare con il resto dell’equipaggio e uno steward torna poi dal passeggero per dirgli di prendere tutte le sue cose e scendere dall’aereo.

Dieci minuti dopo quel commento l’uomo era a terra. Mentre lasciava l’aereo ha anche tentato di giustificarsi dicendo di non aver fatto “nulla di sbagliato”, ma senza opporre resistenza. Un portavoce della compagnia aerea ha confermato la storia, aggiungendo: “Noi siamo dalla parte dei nostri dipendenti”.

Amber Nelson, colei che ha reso noto l’accaduto su Facebook, ha scritto di essersi sentita “onorata come cliente della compagnia e come donna, perché Alaska Airlines ha sostenuto il suo staff e tutti i passeggeri che, come me, si sono sentiti umiliati da quella frase”.

 

Il post è stato pubblicato il 9 ottobre scorso. Da allora ha ricevuto 17mila like ed è stato condiviso quasi 4mila volte. E se qualcuno ha commentato come eccessiva la reazione della Alaska Airlines, molti, anche sui quotidiani anglosassoni, bollano quella frase come “molestia s******e”. In un Paese in cui, con Trump che avanza, le molestie s******i sono diventate ormai un tema quotidiano.

To Top