Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma: 74enne fugge dai carabinieri con una prostituta poi…

La storia del nonno arzillo e della sua rocambolesca fuga per le strade di San Cesareo è raccontata dal Mattino.

(foto Ansa)

(foto Ansa)

ROMA  – Fugge a un posto di blocco con una prostituta a bordo, poi tenta di corrompere i carabinieri. Protagonista della rocambolesca fuga un 74enne italiano, residente a Frascati, arrestato dai militari della Stazione di San Cesareo con l’accusa di istigazione alla corruzione. Tutto è successo lo scorso lunedì 4 gennaio. L’uomo, che si era appartato con una prostituta nigeriana, sorpreso dai carabinieri, ha tentato prima la fuga. Poi, bloccato dagli agenti, ha tentato di corromperli con due banconote da cinquanta euro, come racconta il Mattino. Arrestato, l’uomo adesso è accusato di istigazione e corruzione. Questa la storia del nonno arzillo e della sua rocambolesca fuga per le strade di San Cesareo raccontata dal Mattino con dovizia di particolari.

Lunedì l’arzillo anziano – si legge nell’articolo del Mattino – durante un posto di controllo in località Colle Fornaro non si è fermato all’alt. Dopo un breve inseguimento l’uomo è stato raggiunto e bloccato dai militari che lo hanno trovato in compagnia di una donna extracomunitaria, di nazionalità nigeriana, poco più che ventenne, vestita in abiti succinti e più volte identificata dai militari mentre si prostituiva.

E ancora: “Durante le fasi di identificazione – si legge ancora nell’articolo del Mattino – l’anziano ha offerto ai militari due banconote da 50 euro, per fargli “chiudere un occhio”, ed evitare così conseguenze nei suoi confronti. L’uomo è stato arrestato e condotto in caserma e successivamente, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, accompagnato agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo”.

 





TAG:

PER SAPERNE DI PIU'