photogallery

Si ferisce in un gioco erotico e le curano il “polso slegato”. Ma era virus mangia-carne…

Si ferisce in un gioco erotico e le curano il "polso slegato". Ma era virus mangia-carne...

Si ferisce in un gioco erotico e le curano il “polso slegato”. Ma era virus mangia-carne…

BIRMINGHAM – Katie Widdowson, 23 anni, rimane ferita in un gioco erotico con il suo fidanzato e muore poco dopo di fascite necrotizzante, detto anche virus mangia-carne. La Widdowson, di Birmingham, è andata in ospedale lamentando dolori fortissimi al polso sinistro, dopo essere rimasta ferita in un gioco erotico col fidanzato Dean Smith, che l’aveva legata al letto.

I medici l’hanno rispedita a casa, dicendo che si trattava di un polso slogato e prescritto degli antidolorifici. Ma il giorno successivo Kate non riusciva a muovere il braccio ormai diventato nero e ricoperto di vesciche, e ha chiamato il pronto intervento.

In ambulanza la giovane ha avuto un infarto ed è morta poco dopo il ricovero in ospedale. E’ stata avviata un’indagine ed è emerso che aveva contratto la fascite necrotizzante, conosciuta come virus mangia-carne; la malattia killer può essere causata da un piccolo taglio sulla pelle che apre la strada al virus letale.

Dall’inchiesta è emerso che lo staff medico del Good Hope Hospital a Sutton Coldfield, non è riuscito a fare una diagnosi corretta, per cui la famiglia incolpa la struttura di aver fatto visitare la figlia da un giovane medico indiano, arrivato in Gran Bretagna soltanto pochi mesi prima.

“Errori che corrispondono al fallimento dell’assistenza medica di base. La morte di Katie è da imputare alla negligenza”, ha detto la coroner Emma Brown al tribunale di Birmingham. La Brown ha sostenuto che ci sono varie spiegazioni alle ferite della giovane donna ma la più probabile è dovuta al fatto che sia stata legata.

Il fidanzato Dean, uno chef di 25 anni, è distrutto e ha spiegato di aver legato Katie con la corda durante un gioco erotico praticato per la prima volta. Katie lascia un bambino avuto con Dean. “Era una mamma fantastica, ci saremmo dovuti sposare. Ho perso l’amore della mia vita”.

To Top