photogallery

Sirenetta Copenaghen “troppo nuda”: Facebook censura FOTO

COPENAGHEN – La celebre Sirenetta, simbolo della città di Copenaghen, è “troppo nuda”. Dunque “rimanda ad allusioni sessuali”. Con questa motivazione Facebook ha oscurato la foto di uno dei monumenti più celebri d’Europa, uno dei mitici personaggi delle fiabe di Hans Christian Andersen. Le regole sono regole e sui contenuti considerati “osè” il social network di Mark Zuckerberg non fa sconti. E nella politica di censura di tutto ciò che è “sconveniente” (sangue, violenza, sesso), non esistono figli e figliocci: anche un’opera d’arte, se nuda, può dare fastidio a qualche utente.

L’immagine della celebre statua era stata pubblicata sul social network da Mette Gjerskov, politica danese, per accompagnare un suo post sul sito TV2. Quella foto è stata rimossa con tali motivazioni: troppe parti del corpo nude e, appunto, allusioni sessuali. Esterrefatta la Gjerskov.

La socialdemocratica ha commentato sul social network: “Non posso promuovere il mio blog perché TV2 ha scelto la Sirenetta per attirare l’attenzione. Mi sembra comico che il nostro tesoro nazionale sia considerato alla stregua di pornografia”.

D’altra parte, le regole di Facebook dicono che non si possono usare “immagini di persone in posizioni che mostrano o suggeriscono sesso, o corpi nudi, o scollature eccessive. Anche se si tratta di soggetti artistici o educativi”.

L’immagine è stata rimossa domenica. Ma il social network ha fatto marcia indietro lunedì, mentre TV2 ha deciso di utilizzare un’altra immagine, spiegando di avere problemi di copyright. La famiglia dello scultore sarebbe particolarmente dura sul fronte dell’uso dell’immagine, tanto che molti media sono stati multati per aver usato immagini della scultura. La Gjerskov ha dichiarato infatti che “TV2 ha rimosso l’immagine della Sirenetta per il rischio di multe per il copyright”.

Sirenetta Copenaghen "troppo nuda": Facebook censura FOTO

Sirenetta Copenaghen “troppo nuda”: Facebook censura

To Top