Blitz quotidiano
powered by aruba

FOTO – Cadavere e sangue della madre uccisa: al processo…

Strangola madre per espellere diavolo: no processo, è pazzo

Cadavere e sangue della madre uccisa: al processo però lo hanno dichiarato pazzo

MOSCA – Ha strangolato la madre con un caricabatterie del cellulare, poi si è accanito sul suo corpo prima dandole dei pugni e dopo mordendola fino a farla sanguinare. Un folle omicidio brutale e violento che il giovane ha detto di aver compiuto “per espellere il diavolo dal corpo della madre“, tanto da far sospettare che fosse pazzo.

Egor Sosin, 19 anni e figlio dell’oligarca Igor Sosin, ha ucciso la madre Anastasia Novikova-Sosina, 44 anni, ma non sarà processato: un perizia psichiatrica ha infatti definito il ragazzo incapace di intendere e di volere, perché pazzo, scrive il Daily Mail.

Il giovane è stato trovato in stato confusionale, probabilmente sotto l’effetto di stupefacenti, ad aggirarsi tra le camere del Korston hotel a Kazan dopo aver ucciso la madre nella loro camera da letto. Il ragazzo ha ammesso l’omicidio e ha dichiarato di aver ucciso la donna per liberarla dal diavolo e perché gli aveva chiesto di fare sesso con lei.

Il giovane Egor è stato sottoposto a perizia psichiatrica e i medici gli hanno diagnosticato un grave disordine mentale, una probabile forma di schizofrenia paranoica, per cui al momento del brutale omicidio non era in grado di intendere e di volere. Per questo motivo non sarà processato, ma sarà trasferito in un ospedale psichiatrico dove riceverà le cure del caso.

Il giovane da tempo aveva dato segni di squilibrio e aveva iniziato a fare uso di droghe e di sostanze allucinogene, tanto che la madre preoccupata per la sua salute aveva contattato un medico e lo aveva portato con lei a Kazan per tenerlo lontano dalla droga.

Immagine 1 di 7
  • Per "espellere il diavolo" dalla madre la strangola col cavo06
Immagine 1 di 7




PER SAPERNE DI PIU'