photogallery

Sud Africa, raid in una tribù di stregoni: ritrovate otto orecchie umane in una pentola

Sud Africa, raid in una tribù di stregoni: ritrovate otto orecchie umane in una pentola

Sud Africa, raid in una tribù di stregoni: ritrovate otto orecchie umane in una pentola

PRETORIA, SUD AFRICA – Otto orecchie umane che bollivano in una pentola: è quanto ha trovato la polizia sudafricana nel corso di un raid a casa di un medico, mentre indagava su una tribù di stregoni cannibali.

L’uomo aveva persuaso gli abitanti del villaggio di Estcourt, che mangiare carne umana “li avrebbe resi invincibili”. In precedenza, la polizia aveva arrestato cinque persone dopo che un uomo si era presentato alla stazione di polizia con una gamba e parte di un braccio dicendo che era stufo di mangiare carne umana. L’episodio ha spinto gli abitanti di Estcourt, Sudafrica, a tenere una riunione in cui 300 delle 971 persone che vivono nel piccolo villaggio, hanno ammesso di mangiare carne umana e poi seppellire i resti.

Ora si aggiungono nuovi particolari: la polizia ha scoperto alcune parti di corpo umano all’interno di alcune valigie e gli agenti pensano che venissero vendute dal medico come pozioni che avrebbero fatto sviluppare dei poteri magici; liberi dalla povertà, invincibili anche a eventuali proiettili sparati dalla polizia. Mthembeni Majola, un politico locale, ha detto alla BBC:”Ora gli abitanti sono terrorizzati. Ma ciò che ci ha fatto infuriare è stata la loro ingenuità”.

To Top