Blitz quotidiano
powered by aruba

Ue. Traffico animali selvatici, piano contro trafficanti

L’atteso piano d’azione degli europei che aiuti a salvare elefanti, rinoceronti e altre specie selvatiche nel mirino di bracconieri e organizzazioni criminali, arriverà il 3 marzo. “L’Ue intende dotarsi di un piano d’azione che rafforzerà la lotta coordinata contro il traffico di fauna selvatica”, ha detto all’ANSA il commissario europeo all’ambiente, Kermenu Vella.

Elefante massacrato per l'avorio delle zanne

Elefante massacrato per l’avorio delle zanne

BELGIO,BRUXELLES –  L’atteso piano d’azione degli europei che aiuti a salvare elefanti, rinoceronti e altre specie selvatiche nel mirino di bracconieri e organizzazioni criminali, arriverà il 3 marzo.

“L’Ue intende dotarsi di un piano d’azione che rafforzerà la lotta coordinata contro il traffico di fauna selvatica”, ha detto all’ANSA il commissario europeo all’ambiente, Kermenu Vella.

Questo commercio fuorilegge “sta distruggendo specie rare” afferma il commissario Ue, visto che ogni giorno perdiamo 70 elefanti e ogni settimana 20 rinoceronti. Secondo fonti Ue, il piano prevede un’unità di coordinamento della Commissione Europea a cavallo fra ambiente, affari interni e aiuti allo sviluppo.

Una scelta questa, condivisa dagli ambientalisti dell’International Fund for Animal Welfare (Ifaw), che propongono “un approccio intergovernativo, come quello adottato per la lotta contro il traffico di esseri umani” spiega Satyen Sinha.

Il successo del piano dipenderà moltissimo anche dall’attuazione della strategia Ue già esistente per la conservazione della fauna selvatica in Africa. A fare pressione su Bruxelles gli ambientalisti, ma anche agguerriti europarlamentari, in particolare un intergruppo ad hoc guidato dalla britannica liberale Catherine Bearder, secondo cui invece “quello di cui abbiamo bisogno è una legislazione adeguata dietro il piano, più forte di un accordo intergovernativo”. “Non c’è più tempo da perdere”, conclude l’eurodeputata britannica.