photogallery

Valentina Nappi: “Referendum? Non andate a votare. Guardatevi un mio film”

Valentina Nappi: "Referendum? Non andate a votare. Guardatevi un mio film"

Valentina Nappi: “Referendum? Non andate a votare. Guardatevi un mio film”

ROMA – Referendum costituzionale? “Non andate a votare, restate a casa e guardatevi un mio film”. L’appello arriva da Valentina Nappi, l’attrice vietata ai minori che oltre a far parlare il proprio corpo ha il vizio di mettere bocca (scusate la battuta involontaria) anche nelle questioni politiche del Paese. L’appello è stato lanciato sulla pagina Facebook di Valentina e ha subito riscosso l’apprezzamento dei suoi numerosi fan.

Scrive Michele Ardengo sul Giornale:

“Istruzioni per il referendum: statevi a casa a guardarvi un mio film”, scrive Valentina Nappi sul social network, riscontrando l’apprezzamento di tanti che la seguono, mentre tra i più simpatici, qualcuno ha risposto: “Forse un tuo film proiettato nei seggi elettorali schiarirebbe le idee agli elettori”.

La simpatica Valentina si era infatti già espressa in occasione di un altro referendum, quello sulle trivelle nel Mar Adriatico.

Un simpatico gruppo che prende in giro i grillini (“Laggente”) le aveva chiesto un’opinione a Valentina Nappi sul referendum: “Il referendum verte su trivellazioni, perforazioni e il pompaggio. Ma non si capisce molto bene. puoi illuminarci?”. Lei aveva risposto 1erafica “Non andate a votare”.

“Giù le mutande e mettetevi in tiro” aveva scritto e titolato Dagospia presentando l’intervista della Zanzara alla star campana Valentina Nappia tornata dagli Stati Uniti dove, Valentina dixit, “il mio c**o è considerato un’abilità”. “Se dovesse vincere Salvini in Italia – dice la Nappi – sono pronta a tornare subito in America. Scappo”. Di ritorno da Los Angeles, Valentina Nappi, che è anche collaboratrice di Micromega, ha raccontato a La Zanzara: “Alla Rai non mi hanno voluto, meglio così. Sono andata in America a fare una g*** bang an*** con dieci neri”.

To Top