photogallery

VIDEO cambio di s***o a due anni, il medico: “Così siamo intervenuti”

VIDEO cambio di s***o a due anni, il medico: "Così siamo intervenuti"

VIDEO cambio di s***o a due anni, il medico: “Così siamo intervenuti”

PALERMO – Un s***o incerto, non del tutto maschile ma neanche certamente femminile: succede a un neonato su 150mila. A Palermo una eccezionale operazione ha permesso il cambio di s***o a un piccolo di soli due anni. L’intervento, spiega il chirurgo Marcello Cimador che ha eseguito l’operazione, non è propriamente un cambio di s***o. In questo caso si è corretto il s***o “fisico” adeguandolo al corredo cromosomico del bambino, eliminando in sostanza l’apparato esterno riconducibile al s***o femminile. Geneticamente infatti il bambino era un maschio dalla nascita: ora lo è a tutti gli effetti, nonostante all’inizio fosse stato registrato anche all’anagrafe come una femminuccia.

“Sovente in passato in questi bambini venivano mantenuti i genitali femminili, a causa dell’alta complessità di eseguire una genitoplastica mascolinizzante – dice Marcello Cimador a Corriere Tv -. Era poco conosciuta infatti la cosiddetta “androgenizzazione cerebrale” ovvero l’esposizione del cervello del feto e del piccolo bambino agli ormoni androgeni che orientano s**********e l’individuo verso la mascolinità, col risultato di avere dei soggetti che si sentivano maschi in tutto tranne per il fatto di avere dei genitali di femmina. Casi clinici così complessi – prosegue – possono essere curati solo nell’ambito di una intensa collaborazione multidisciplinare, come nel caso in questione, in cui neonatologi, genetisti, ginecologi e chirurghi pediatrici afferenti al dipartimento Materno-Infantile del Policlinico hanno dato il loro contributo al successo delle procedure”.

L’intervento è stato in due tappe: prima si è provveduto ad asportare l’utero e la vagina e solo poi è stato ricostruito il p**e e la via urinaria intra-peniena.

San raffaele
To Top