Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO Testa mozzata davanti a ristorante ad Amsterdam

VIDEO Testa mozzata davanti a ristorante ad Amsterdam

VIDEO Testa mozzata davanti a ristorante ad Amsterdam (Foto Twitter)

AMSTERDAM – La testa mozzata di un uomo è stata trovata mercoledì 9 marzo davanti al ristorante Fayrouz Lounge ad Amsterdam. Il giovane è stato identificato e si chiamava Nabil Amzieb, aveva 23 anni e il suo corpo era stato trovato carbonizzato solo il giorno prima, martedì 8 marzo, in un’auto Volkswagen Caddy. La testa era rivolta proprio verso il ristorante, come per lanciare un messaggio ai suoi proprietari.

A partire dal 2012, spiegano le autorità olandesi, sono diversi i giovani uccisi i cui corpi sono stati ritrovati nella città di Amsterdam e molti avevano precedenti penali. Gli omicidi quindi potrebbero essere legati ad una guerra tra bande rivali iniziata proprio nel 2012, come spiega anche il quotidiano olandese AD, secondo cui Amzieb faceva parte della mafia marocchina e prima di essere ucciso si preparava a testimoniare contro il criminale Beaouf A, sospettato di aver ucciso il rivale Najeb Antwerp, mano destra di Gwenette Martha.

Il video del ritrovamento della testa mozzata, che è stata poi rimossa dagli agenti di polizia, è stato caricato sul sito LiveLeak ed è sconsigliato ad un pubblico sensibile.  Molte le foto scattate e caricate su Twitter dai passanti che hanno assistito alle operazioni di rimozione della testa decapitata, che è stata portata via in un contenitore blu, come scrive anche il sito NLTimes.





PER SAPERNE DI PIU'