Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO YOUTUBE Tengono testa detenuto nel wc e gli urinano

E' quanto accaduto in un carcere russo, alla colonia penale numero 2 di Yecaterinburg, nella regione di Sverdlovsk

MOSCA – Guardie carcerarie tengono detenuto con testa nel wc e gli urinano addosso. E’ quanto accaduto in un carcere russo, alla colonia penale numero 2 di Yecaterinburg, nella regione di  Sverdlovsk. Gli agenti non si sono limitati a torturare il detenuto, ma hanno anche filmato il tutto, e il video è finito nelle mani della polizia che ha aperto un’inchiesta sul caso.

Nel filmato, dalle immagini molto forti, si vede il carcerato con le mani ammanettate dietro alla schiena. Viene fatto inginocchiare davanti alla tazza del wc e poi un agente gli spinge la testa nell’acqua del water. Intanto qualcuno riprende la scena e ride.

La stessa tortura si ripete per tre volte, con una delle guardie che spinge un piede con lo scarpone sulla schiena del detenuto.

Poi lo stesso carcerato viene fatto sdraiare per terra: sul suo petto si vedono chiaramente i segni di percosse e colpi, segni rossi che sanguinano. A quel punto un altro agente inizia ad urinargli addosso, mentre l’uomo non può muoversi o chiedere aiuto: l’unica cosa che riesce a fare è far oscillare la testa tentando di evitare il getto del suo aguzzino.

Una tortura vera e propria che sarebbe stata provocata dalla decisione del detenuto di rifiutarsi di firmare una sorta di contratto della prigione in cui si impegnava a non rivelare i metodi brutali utilizzati dalle guardie. 

Immagine 1 di 5
  • VIDEO YOUTUBE Tengono testa detenuto nel wc e gli urinano 5
Immagine 1 di 5





TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'