photogallery

YOUTUBE Brasile, uccisa a calci e pugni perché trans: VIDEO choc diffuso da polizia

Brasile, uccisa a calci e pugni perché trans: VIDEO choc diffuso da polizia

Brasile, uccisa a calci e pugni perché trans: VIDEO choc diffuso da polizia

FORTALEZA – Una trans di 42 anni viene trascinata fuori dalla sua casa e linciata a morte in strada da un gruppo di uomini. Accade a Fortaleza, città che si trova nello stato brasiliano di Cearà.

Dandara dos Santos è morta solo perché transessuale. L’assurdo episodio di violenza è stato  ripreso in un macabro video in cui si vedono alcuni ragazzi accanirsi sulla 42enne già sanguinante. Nel filmato Dandara, già coperta di sangue per i colpi ricevuti,  chiede che le sia risparmiata la vita. 

Il gruppo di uomini non le perdona il fatto di essere una trans e a turno la colpisce violentemente anche con pali di legno e altri oggetti. Non mancano anche gli insulti omofobi prima di essere colpita definitivamente a morte con calci e pugni, dopo essere stata portata in una stradina laterale. La persona che ha girato il filmato, per tutto il tempo delle riprese ride e insulta la vittima.

A diffondere le macabre immagini altamente sconsigliate ad un pubblico sensibile è stata la polizia locale che spera di poter raccogliere informazioni per trovare gli autori, sei persone in tutto.

A dare una mano alla polizia è la comunità Lgbt brasiliana che ha diffuso il video in tutte le forme possibili. Ciò è servito ad individuare alcuni dei responsabili. Altri invece sono riusciti a fuggire ed ora sono ricercati.

Secondo la stessa comunista Lgbt, Dandara sarebbe la quinta trans ad essere stata assassinata nell’ultimo mese. Nella regione, si registrano infatti tantissimi episodi omofobi nell’ultimo mese.

To Top