Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Germania, immigrati africani lapidano 2 trans

YOUTUBE Germania, immigrati africani lapidano 2 trans

Germania, immigrati africani lapidano 2 trans

DORTUMUND – Dopo le molestie sessuali di Colonia un’altra violenza sulle donne forse commessa da immigrati di origine maghrebina arriva dalla Germania: secondo la stampa locale e alcuni quotidiani britannici tre ragazzi tra i 16 e i 18 anni hanno lanciato pietre contro due transessuali a Dortmund, gridando loro in arabo: “Avete ferito il nostro onore”.

I tre aggressori, tutti di origine nordafricana e due dei quali con precedenti, avrebbero confessato tutto, dicendo alla polizia che le persone trans “devono essere lapidate”.

E’ stato solo l’intervento di una pattuglia che ha permesso alle due transessuali, Elisa e Jasmine, di 37 e 50 anni, di salvarsi.

I fatti risalgono a sabato 16 gennaio. Quando i tre ragazzi hanno visto le due trans hanno gridato loro: “Voi, troie, dovete essere lapidate”. Alla risposta delle due donne i tre hanno reagito con violenza.

“In pochi secondi ci hanno circondate e hanno iniziato a lanciarci delle pietre prese dalla ghiaia di una aiuola”, ha raccontato una delle vittime. Una di loro è stata raggiunta alla testa e sul petto dai sassi.

“Quando hanno scoperto che eravamo uomini hanno detto che il loro onore era stato ferito dal nostro essere trans. E che dovevamo essere lapidate”, ha raccontato ancora una delle vittime.

Le due donne sono state salvate solo dall’intervento della polizia. Agli agenti i tre non solo avrebbero confermato tutto, ma avrebbero anche detto che, secondo la legge islamica, “quelle persone devono essere lapidate”.

Immagine 1 di 5
  • YOUTUBE Germania, immigrati africani lapidano 2 trans 5
Immagine 1 di 5





PER SAPERNE DI PIU'