Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Prende a calci pedofilo che ha molestato sua figlia

Prende a calci pedofilo che ha molestato sua figlia

Prende a calci pedofilo che ha molestato sua figlia

CANCUN (MESSICO) – Un 23enne che aveva appena abusato di una ragazzina di 13 anni, viene preso a calci dal padre della vittima. Accade a Cancun in Messico: l’uomo è andato a cercarlo e si è vendicato in questo modo.

Il presunto pedofilo di 23 anni, Bernabe N., è stato pescato dal padre della bimba dentro una toilette. Dopo essere stato trascinato fuori, è stato gettato a terra e malmenato duramente con calci al corpo, al volto, pugni. Aveva ancora i pantaloni scesi, forse è stato interrotto mentre stava facendo pipì nel bagno.

Una persona probabilmente amica dell’aggressore, ha ripreso la scena con un telefonino. La polizia ha arrestato entrambi in attesa di capire bene le dinamiche del fatto. Il video intanto è finito su YouTube ed è sconsigliato ad un pubblico sensibile. 

La giovane ha raccontato agli inquirenti di essere stata aggredita sessualmente dopo essere uscita dalla toilette di un centro commerciale. L’uomo l’ha aggredita spingendola a terra. Poi le ha tirato giù i pantaloni ed ha tentato si salirle sopra.

La ragazza ha cominciato ad urlare, allertando in questo modo il padre e le guardie del centro commerciale. Il pedofilo è stato trascinato fuori dal bagno per le caviglie e picchiato con ancora i pantaloni giù.