Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Sospetto ladro bruciato vivo dalla folla

YOUTUBE Sospetto ladro bruciato vivo dagli agenti di polizia

Sospetto ladro bruciato vivo dagli agenti di polizia

CARACAS – Sospetto ladro bruciato vivo dalla folla. E’ accaduto in Venezuela, nella capitale Caracas, riferisce il quotidiano britannico The Mirror, che cita La Prensa.

Alcune persone hanno sorpreso l’uomo intendo a rubare un bus e lo hanno circondato e picchiato. Poi qualcuno di loro gli ha dato fuoco.

Nel video ripreso da uno dei passanti sul luogo della tragedia si vede l’uomo che si divincola per terra, avvolto dalle fiamme. Si sentono anche i suoi lamenti disperati.

Dopo un paio di minuti di atroci sofferenze l’uomo resta immobile sul cemento, e alla fine le fiamme si spengono. Nessuno ha cercato di aiutarlo.

I linciaggi pubblici e le esecuzioni sono in aumento in Venezuela, un Paese con uno dei più alti tassi di omicidi nel mondo.

Secondo un rapporto dell’Organizzazione delle Nazioni Unite “la gente si fa giustizia da sé in risposta alla delinquenza dilagante che ha colpito il Paese negli ultimi anni”.

Il libro dell’Onu che raccoglie e monitora gli omicidi nel mondo parla di 53.7 assassini ogni 100mila abitanti nel 2012.

Secondo il capo della polizia del Venezuela, Elisio Guzman, solo un criminale su dieci preso dalla polizia finisce in prigione:

“Fino a che lo Stato non continuerà a rispondere, i linciaggi pubblici aumenteranno. La polizia può arrestare i criminali, ma poi questi vengono processati e rimandati in libertà”.





PER SAPERNE DI PIU'