Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Spot danese: “Fate sesso”. 9 mesi dopo boom nascite

Spot danese: "Fate sesso". 9 mesi dopo boom nascite

Spot danese: “Fate sesso”. 9 mesi dopo boom nascite

COPENAGHEN – Ad ottobre scorso, lo spot danese “Do it for mom”, ovvero fallo per mamma, incitava i giovani danesi a fare più sesso per far crescere il tasso di natalità del Paese. L’obbiettivo a quanto pare è stato raggiunto: nove mesi dop la Danimarca è in una fase di baby boom con più di 1200 bambini che nasceranno questa estate rispetto allo scorso anno, secondo quanto riporta il sito The Local citando un rapporto del giornale danese Politiken.

La campagna promozionale era stata lanciata da Spies travel, un network di agenzie turistiche. Il filmato esortava i danesi a riaccendere il desiderio sessuale con un viaggio. Una vacanza, insomma, che avrebbe aiuterebbe la Danimarca a risolvere il problema della bassa natalità. E come scrive oggi La Stampa, l’obbiettivo è stato centrato:

“L’anno scorso una serie di campagne sono state mandate in onda dalla televisione nazionale danese tra cui “Fallo per mamma” creata da un’azienda di viaggi, la Spies, invitando la gente ad avere figli per compiacere i loro genitori e contribuire a invertire l’invecchiamento della popolazione”.

““Il sistema di welfare danese è sotto pressione. Non ci sono ancora abbastanza bambini, nonostante un piccolo progresso. E questo riguarda tutti noi. Ma coloro che soffrono di più sono forse le madri che non potranno mai sperimentare di avere un nipote,” recitava lo spot mostrando una anziana donna danese mentre immagina un suo futuro nipote”.

“Poco dopo, la città di Copenaghen produsse una propria campagna sempre puntando sulla fertilità”.

Nove mesi dopo i rapporti suggeriscono che la Danimarca è in una fase di baby boom con più di 1200 bambini che nasceranno questa estate rispetto allo scorso anno, secondo quanto riporta il sito The Local citando un rapporto del giornale danese Politiken”.