Blitz quotidiano
powered by aruba

Austria, ballottaggio da rifare: accolto ricorso di Hofer

Austria

VIENNA – Austria, ballottaggio da rifare: accolto ricorso di Hofer. Il ballottaggio delle presidenziali in Austria va rifatto. Accolto il ricorso dell’ultranazionalista Hofer. Il ballottaggio, per intenderci, che aveva visto prevalere il candidato verde Alexander Van der Bellen con uno scarto di meno di un punto percentuale, pari a circa 30 mila voti, rispetto al leader dell’estrema destra Norbert Hofer.

Tutto da rifare, quindi: per chi ha accolto l’esito di quel testa a testa come uno scampato pericolo rispetto all’onda nazionalista e xenofoba montante, un incubo che si ripropone. E’ stata la Corte costituzionale austriaca a riaprire i giochi. “Le elezioni sono il fondamento della nostra democrazia e il nostro compito è di garantirne la regolarità.

La nostra sentenza deve rafforzare il nostro Stato di diritto e la nostra democrazia”, ha detto a Vienna il presidente della Corte costituzionale Gehrart Holzinger prima di pronunciare la sentenza con cui è stato accolto il ricorso presentato dall’Fpoe lo scorso 22 maggio. E’ la prima volta che viene annullato un ballottaggio in Austria. Al ballottaggio era risultato eletto il  Il nuovo voto si dovrebbe tenere tra settembre e ottobre.

Diverse sono state le irregolarità denunciate dal fronte sconfitto: in particolare lo scrutinio dei voti per corrispondenza iniziato prima che i funzionari della commissione elettorale arrivassero.