Blitz quotidiano
powered by aruba

Austria, si dimette cancelliere socialdemocratico Faymann

ROMA – Austria, si dimette cancelliere socialdemocratico Faymann. Si è dimesso il cancelliere austriaco Werner Faymann. Dopo la debacle elettorale alle presidenziali Faymann ha anche annunciato le sue dimissioni da leader del partito social democratico. Faymann e il partito socialdemocratico sono stati affossati dai populisti contrari all’afflusso degli immigrati e favorevoli alla drastica misura – che ha prodotto una contrapposizione con l’Italia e l’Unione europea – del cosiddetto muro del Brennero, cioè la reintroduzione dei controlli alla frontiera italiana in palese violazione del trattato di Schengen sulla libera circolazione.

Il 22 maggio è in programma il ballottaggio dal quale sono esclusi proprio socialdemocratici e popolari e che vedrà contrapporsi Norbert Hofer del partito della destra anti immigrati Fpoe e il candidato dei Verdi Alexander Van der Bellen.

L’esito del voto ha rappresentato, dal punto di vista politico, una bocciatura della linea assunta dal Governo, soprattutto in tema di immigrazione. Sempre più sotto pressione, il cancelliere Faymann ha impresso una svolta anti-migranti minacciando tra le altre cose di alzare un muro alla frontiera del Brennero. Una mossa che però non sembra aver convinto gli austriaci che hanno deciso di votare, al primo turno delle presidenziali, chi le politiche xenofobe le ha sempre cavalcate. (Huffington Post)