Politica Europa

Catalogna, spunta un piano segreto per la secessione

Catalogna-secessione

Carles Puigdemont

MADRID – Proprio nel giorno in cui il presidente catalano Carles Puigdemont ha dichiarato l’indipendenza prendendo però tempo e aggiornando la proclamazione alla settimana successiva, la Guardia Civil spagnola avrebbe trovato il piano segreto della secessione.

Secondo quanto ha filtrato la polizia ad alcuni giornali tra i quali El País, nelle perquisizioni ai funzionari della Generalitat sarebbero emerse le prove di una strategia studiata a tavolino: mettere alle corde l’economia (sia quella catalana che quella spagnola) per poter negoziare un referendum sull’indipendenza o direttamente la secessione.

Per Madrid l’aspetto più inquietante del piano sarebbe il coinvolgimento dei Mossos d’Esquadra, la polizia catalana. Il titolo del dossier trovato a casa del braccio destro del vicepresidente Oriol Junqueras si intitola “Rimettete a fuoco il processo di indipendenza per il successo. Una proposta strategica”.

La road map indipendentista prevederebbe una fase di transizione di un anno (come previsto peraltro dalla legge approvata il 7 settembre e bocciata dalla corte costituzionale) per arrivare a una indipendenza reale solo nel 2022. La reazione dello Stato spagnolo è ampiamente prevista dal piano segreto compresa “il soffocamento economico” che in questi giorni sta prendendo forma con la fuga delle grandi aziende catalane.

 

 

To Top