Blitz quotidiano
powered by aruba

Elezioni in Spagna, exit-poll: Pp primo partito, Podemos secondo

MADRID – Elezioni in Spagna, secondo gli exit poll resi noti alle 20 di domenica 26 giugno il Partito popolare di Mariano Rajoy è il primo partito, seguito da Podemos. Scavalcati i socialisti del Psoe, solo terzi.

Il Pp del premier uscente Rajoy arriva primo, ma senza maggioranza, alle politiche spagnole con il 28,5%, davanti a Podemos che, con il 25,6%, scavalca il Psoe, terzo al 22%. Quarta posizione per Ciudadanos, all’11.8%, secondo il primo exit poll della tv pubblica Tve.

Secondo il primo exit-poll della tv pubblica Tve, nel nuovo Congresso dei deputati di Madrid potrebbe esserci una maggioranza di sinistra Podemos-Psoe con 172-180 seggi su 350. Il Psoe finora ha evitato di pronunciarsi sull’ipotesi di un governo di sinistra a guida Podemos.

Intanto un dato certo è quello relativo all’astensionismo, che ha toccato livelli da record nella storia della democrazia spagnola: alle 18 era andato a votare il 51,21% degli aventi di diritto, il dato più basso di sempre, sette punti sotto il dato della stessa ora del dicembre 2015.

La Spagna è tornata al voto sei mesi dopo le politiche del 20 dicembre, che avevano eletto un parlamento ingovernabile, per cercare di chiudere un periodo di paralisi politica e di instabilità senza precedenti. Sul voto potrebbe influire ma non è chiaro in che misura il ‘terremoto’ provocato due giorni fa dal referendum britannico sulla Brexit. Il 20% degli elettori inoltre fino a sabato non aveva deciso per chi votare.