Blitz quotidiano
powered by aruba

Farage smascherato in tv: spariscono i milioni elettorali VIDEO

ROMA – Farage smascherato in tv: spariscono i milioni elettorali. E’ durata nemmeno una notte la promessa elettorale di Nigel Farage, il leader del blocco euroscettico uscito vincitore dal referendum britannico che ha decretato l’uscita unilaterale del Regno unito dall’Europa. Alla trasmissione del mattino Good Morning Britain (Itv) Nigel Farage, sollecitato dalla giornalista sulla questione dei 350 milioni di sterline versate ogni anno alla Ue, ha ammesso che non andranno a finanziare il sistema finanziario nazionale britannico.

A parte che già come è stata presentata in campagna elettorale la promessa era perlomeno fuorviante, per non dire peggio: 350 milioni è quanto versa il Regno Unito alla Ue, non c’era però l’indicazione di quanto la Ue restituisce in termini di finanziamenti, una partita doppia a senso unico.

In ogni caso ci ha pensato la conduttrice-giornalista Susan Reid a far venire a galla una verità scomoda, ovvero la balla elettorale.

Farage ha infatti balbettato che quella promessa conteneva un errore da parte del fronte Leave. Un errore? – lo ha incalzato Reid. Si rende conto – ha proseguito – che quei 350 milioni erano uno dei punti qualificanti della campagna per far far uscire i britannici dall’Europa? Che sulla questione milioni di persone hanno votato credendo a quella che si è rivelata una menzogna?

“E’ stata la vittoria della gente comune – si consola Farage – contro le grandi banche, il grande business e i grandi politici, della gente vera, per bene, ordinaria”: tanto ormai la gente comune ha abboccato ed è pronta per un Indipendence day ancor meno credibile del film catastrofico americano.

 


PER SAPERNE DI PIU'