Politica Europa

Grecia, Tsipras cambia 9 ministri: nel rimpasto di governo fatta fuori la sinistra di Syriza

Grecia, Tsipras cambia 9 ministri: nel rimpasto di governo fatta fuori la sinistra di Syriza

I numeri di Tsipras in Parlamento (Ansa)

ATENE, 17 LUG – Il premier greco Alexis Tsipras ha attuato il rimpasto di governo che ieri aveva annunciato, sostituendo in tutto nove fra ministri e viceministri. Fuori dal governo ministri e viceministri dell’ala sinistra di Syriza, dopo il no all’accordo firmato da Tsipras con l’Eurogruppo e il no in Parlamento (38 i contrari nelle file del partito del premier) al primo pacchetto di misure – fra tagli di spesa e aumenti di tasse – che l’Europa aveva chiesto alla Grecia in cambio di un primo prestito di 7,16 miliardi di euro.

Ministro della produzione e dell’ energia è stato nominato Panagiotis Skourletis al posto di Panagiotis Lafazanis, leader della “Piattaforma di sinistra”. Come viceministro delle Finanze arriva Tryfon Alexiadis, al posto di Nantas Valavani che si era dimessa. Nuovo viceministro della Difesa è Dimitris Vitsas, che rimpiazza Kostas Isychos.

Olga Gerovasili ha presto il posto di Gavriil Sakellaridis nell’incarico di portavoce del governo. Panos Skourletis dal ministero del Lavoro andrà a quello dell’Energia, Giorgos Katrougalos dalla Riforma amministrativa al Lavoro e Christophoros Vernardakis sostituirà Katrougalos dalla Riforma amministrativa.

To Top