Politica Europa

La regina Elisabetta sta male o abdica? Riunione di emergenza a Buckingham Palace

A Buckingham Palace convocazione di emergenza del personale. La Regina Elisabetta sta male?

A Buckingham Palace convocazione di emergenza del personale (La regina Elisabetta e il principe Filippo)

LONDRA – La regina Elisabetta o il principe Filippo stanno male? O la sovrana ha deciso di abdicare? Regno Unito in allarme per una strana convocazione a Buckingham Palace. Tutto il personale della famiglia reale sparso nelle varie residenze del Paese è stato convocato questa mattina, giovedì 4 maggio, per una “riunione di emergenza”.

L’iniziativa, definita da varie fonti “molto insolita”, potrebbe riguardare un annuncio imminente sulla regina stessa o sul suo consorte, il principe Filippo Duca di Edimburgo, che a giugno compirà 96 anni. Lo riporta il tabloid Daily Mail nella sua edizione online. Ma la casa reale ha voluto tranquillizzare i cittadini: la convocazione di tutto il personale non riguarda la salute dei reali, ha fatto sapere attraverso la Bbc, secondo cui sono confermati gli impegni pubblici di giornata della regina Elisabetta e del principe Filippo. L’emittente pubblica britannica precisa anche che riunioni del genere avvengono in media una volta all’anno.

San raffaele

La riunione è stata convocata da Lord Chamberlain, il funzionario più alto della Casa Reale, e dal braccio destro di Sua Maestà, il segretario privato Sir Christopher Geidt. “Anche se le riunioni che riguardano tutto il personale reale vengono convocate di tanto in tanto, il modo in cui questa è stata indetta, all’ultimo momento, è molto insolito e suggerisce che c’è qualcosa di importante da comunicare”, ha detto una fonte al Daily Mail.

Le ragioni della riunione sono avvolte nel mistero: il giornale sottolinea solo che tutto il personale delle residenze reali (anche quello del castello di Balmoral in Scozia) è stato convocato a Londra.

Dopo la diffusione della notizia, un funzionario di Buckingham Palace ha detto alla Associated Press che “non c’è motivo di preoccupazione” legato alla convocazione di tutto il personale di Casa Reale alla residenza londinese della Regina, anticipato dal Daily Mail.

To Top