Politica Europa

Marine Le Pen: “Con me Francia fuori da Ue e Nato”

marine-le-pen

PARIGI – Da Lione Marine Le Pen lancia la sua campagna per le presidenziali: “Con me la Francia fuori dalla Nato e dall’Unione Europea”. “Io – scandisce la leader del Front National – sono la candidata della Francia del popolo contro la destra dei quattrini e la sinistra dei quattrini”. E annuncia che se diventerà presidente negozierà l’uscita della Francia dall’Unione Europea e dall’euro. Ma saranno i cittadini poi a scegliere con un referendum: “Spero che il sistema europeo diventi per tutti solo un brutto ricordo”. Poi Marine Le Pen annuncia di volere che Parigi lasci il comando integrato dell’Alleanza Atlantica per provvedere da sola alla sua difesa. Prevede anche un referendum istituzionale, che permetterà, fra le altre cose, “di introdurre la possibilità con un minimo di 500mila firme di andare alle urne per chiedere di fare una nuova legge o per bocciarne una già adottata dal Parlamento”.

Le Pen ha ricordato che “dal dibattito innescato da queste elezioni dipende il futuro della Francia come nazione libera”. “Non mi interesso solo al patrimonio materiale dei francesi – ha precisato – ma anche al loro capitale immateriale”. Il primo turno delle presidenziali si terrà il prossimo 23 aprile. Malgrado l’entusiasmo però i sondaggisti per ora danno la candidata del Front National sconfitta al ballottaggio. Anche se i sondaggisti spesso nelle ultime elezioni (vedi Brexit o Trump) non ci hanno preso.

Intanto a Lione Marine Le P**e ha riunito i suoi militanti per presentare le 144 misure che prenderà, se fosse eletta. Tra le misure anche una tassa del 3% su tutte le importazioni per finanziare l’aumento degli stipendi e delle pensioni più basse.

 

To Top