Politica Europa

Philip Hammond: “Con la Brexit dobbiamo aumentare le tasse in Gb”

Phillip Hammond: "Con la Brexit dobbiamo aumentare le tasse in Gb"

Phillip Hammond: “Con la Brexit dobbiamo aumentare le tasse in Gb”

LONDRA – Philip Hammond, Cancelliere dello Scacchiere, è determinato a portare avanti l’opera di risanamento dell’enorme deficit lasciato in eredità dall’ultimo governo laburista. In un recente discorso, Hammond ha annunciato che la classe media, a seguito di Brexit, subirà un aumento delle tasse, scrive il Daily Mail.

“Un’economia forte viene costruita con la resilienza, il governo inglese continuerà a ridurre il deficit e allo stesso tempo investirà sul futuro della Gran Bretagna”, ha affermato Hammond.

L’aumento di tasse farà certamente innervosire alcuni parlamentari conservatori, che hanno già espresso preoccupazione dopo le previsioni che mostrano dati allarmanti: il governo inglese,infatti, starebbe affrontando il carico fiscale più alto dal 1980.

Hammond, però, è convinto che sia essenziale spingere soprattutto sul programma di riduzione del deficit, e ha confermato i piani d’investimento da 320 milioni di sterline per la costruzione di 110 scuole gratuite e l’affiancamento per i più giovani affinché sviluppino le qualità necessarie per far risalire l’economia del Paese.

“Affronteremo le negoziazioni del Brexit da una posizione di forza”, ha riferito il portavoce ufficiale del primo ministro.

Il Tesoro ha preferito non rilasciare commenti su un possibile aumento delle tasse e non è ancora chiaro se i liberi professionisti subiranno una “razzìa” da un miliardo di sterline, nonostante si pensi che un aumento dei contributi assicurativi nazionali, per allineare i lavoratori autonomi a quelli stipendiati, avrebbe un impatto forte sui più ricchi.

To Top