Blitz quotidiano
powered by aruba

Ucraina verso la pace con la Russia: roadmap dal vertice di Berlino

BERLINO – Ucraina e Russia riunite attorno ad un tavolo a Berlino, in Germania. Questo il vertice dove si è giunti ad una “roadmap” per arrivare ad una soluzione di pace in Ucraina. Il presidente ucraino Petro Poroshenko al termine del vertice ha dichiarato che l’accordo avrà come base quello di Minsk, ma un primo passo sembra essere stato fatto.

L’agenzia Dpa citando la Tass riporta che i ministri degli Esteri russo, ucraino, francese e e tedesco dovranno elaborare il documento “al più tardi entro la fine di novembre”.

Il presidente ucraino ha riferito che dettagli della “missione di polizia armata” dovranno essere discussi con l’Osce, l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, scrive ancora l’agenzia.

Il presidente Poroshenko ha precisato che alla Germania, quale presidente di turno dell’Osce, sarà chiesto di presentare all’organizzazione la proposta su una missione di polizia armata nell’est separatista. Già lo scorso maggio l’Osce aveva reso noto che avrebbe preso in considerazione l’invio di una simile missione per coadiuvare lo svolgimento di elezioni nelle regioni separatiste dell’est.

Poroshenko ha riferito che al vertice di Berlino si è parlato soprattutto di sicurezza e del tentativo di approvare una missione armata dell’Osce. Inoltre è stato concordato di ampliare le zone demilitarizzate dell’Ucraina orientale e creare una maggiore distanza fra le parti in conflitto, riferisce ancora l’agenzia.

“La nostra posizione è il ritiro di tutte le formazioni armate straniere prima dello svolgimento delle elezioni”,

ha detto il presidente riferendosi alle consultazioni nei territori separatisti. Inoltre dovrebbe esserci uno scambio di tutti i prigionieri, aggiunge la Dpa. La cancelliera tedesca Angela Merkel, in una conferenza stampa congiunta in corso con il presidente francese Francois Hollande, ha confermato che al vertice di Berlino sull’Ucraina orientale non è stato compiuto alcun “miracolo” ma che è stato avviato un “processo” e una “roadmap”.