Blitz quotidiano
powered by aruba

Abano Terme: sindaco Luca Claudio arrestato appena rieletto

ROMA – Abano Terme: sindaco Luca Claudio arrestato appena rieletto. Si trova in carcere il sindaco di Abano Terme (Padova) Luca Claudio con l’accusa di corruzione, concussione, induzione indebita. L’indagine che ha portato all’alba di oggi al suo arresto prende le mosse dall’inchiesta aperta lo scorso anno dalla guardia di finanza per un giro di presunte tangenti sulla manutenzione del verde ma svelerebbe un giro di ‘bustarelle’ ben più ampio e capace di coinvolgere l’edilizia, l’edilizia scolastica, la manutenzione e quasi tutti i settori della vita delle amministrazioni pubbliche coinvolte.

Uomo del centrodestra, sindaco di Montegrotto per due legislature, successivamente rieletto come primo cittadino di Abano e riconfermato dalle urne appena alcuni giorno fa, Claudio è accusato di aver chiesto e ottenuto tangenti del 10 per cento sull’importo di lavori assegnati dalle due municipalità a una serie di imprese private […]

Un “sistema” (quello della percentuali su qualsiasi gara o affidamento) targato Luca Claudio: sarebbe lui, ha chiarito l’ex asre, l’ideatore del metodo 10% sperimentato e applicato prima a Montegrotto (dal suo secondo mandato amministrativo, per quel che ne sa Marcolongo in giunta dal 2006). Un metodo trasferito nel Comune di Abano Terme con l’arrivo di Claudio, non limitato al Verde pubblico. (Il Mattino di Padova)