Politica Italia

Alfonso Signorini: “Vendola? Auguri, ma la mamma dove sta?”

Alfonso Signorini: "Vendola? Auguri, ma la mamma dove sta?"

Alfonso Signorini: “Vendola? Auguri, ma la mamma dove sta?”

ROMA – Alfonso Signorini contro Nichi Vendola: Auguri ma la mamma dov’è? Il direttore del settimanale Chi, Alfonso Signorini, omosessuale dichiarato dedica un editoriale alla questione dell’utero in affitto e alla recente paternità di Nichi Vendola.  Il direttore di Chi ha quindi ribadito la sua posizione anche al quotidiano Il Giornale:

“Prima di ogni cosa, sono per il diritto dei bambini. E non si può negare loro il diritto di avere una madre naturale. È rapporto irrinunciabile  che non deve essere lacerato per l’egoismo di qualcuno. Sono contento per Nichi Vendola e il suo compagno. Ma la madre, dov’è?”.

Signorini si definisce “omosessuale di buon senso” si dice a favore delle adozioni gay e poi spiega: “Parlo da omosessuale di buonsenso. Mi fermo dove si ferma la natura. Oltre non bisognerebbe mai andare”.

San raffaele

Il grosso problema dei gay italiani, secondo signorini, è che tendono a “imborghesirsi”:

“Perché siamo un paese cattolico in cui non è normale vedere due persone dello stesso sesso che si baciano per strada, che si tengono per mano o che vivono assieme. E allora gli omosessuali preferiscono fare quello che fanno i borghesi, per rendersi normali”.

Altro discorso le adozioni gay. Secondo Signorini  agli omosessuali dovrebbe essere riconosciuto il diritto di adottare bambini: “Potremmo garantire a un sacco di bambini già nati condizioni di vita migliori. Invece per egoismo andiamo a crearne altri a ogni costo. Mi sembra si sia un po’ perso l’uso della ragione. E poi dilaga una ridicola voglia di omologarsi”.

To Top