Politica Italia

Augusto Fantozzi, ex ministro tra gli indagati per i concorsi truccati all’università

Augusto Fantozzi, ex ministro tra gli indagati per i concorsi truccati all'università

Augusto Fantozzi, ex ministro tra gli indagati per i concorsi truccati all’università

ROMA – Tra le persone indagate nell’ambito dell’inchiesta “Chiamata alle Armi” c’è anche l’ex ministro Augusto Fantozzi. L’operazione della Guardia di finanza coordinata dalla Procura di Firenze ha portato a 29 provvedimenti cautelari personali nei confronti di professori universitari per reati di corruzione. Le indagini sono partite dal presunto tentativo da parte di alcuni professori universitari di indurre un ricercatore, candidato al concorso per l’abilitazione scientifica nazionale all’insegnamento nel settore del diritto tributario, a ritirare la propria domanda, allo scopo di favorire un altro ricercatore, in possesso di un curriculum notevolmente inferiore, promettendogli in cambio l’abilitazione nella tornata successiva.

Fantozzi rischia l’interdizione dalla professione di docente, in merito alla quale il gip di è riservato di decidere dopo l’interrogatorio. Ai domiciliari sono finiti Fabrizio Amatucci, docente alla Federico II di Napoli, Giuseppe Maria Cipolla (Università di Cassino), Adriano di Pietro (Università di Bologna), Alessandro Giovannini (Università di Siena), Valerio Ficari (Università di Roma 2), Giuseppe Zizzo (Università Carlo Cattaneo di Castellanza, Varese), Guglielmo Fransoni (Università di Foggia).

Augusto Fantozzi ha ricoperto la carica di ministro delle Finanze nel governo Dini e di ministro del Commercio con l’estero nel primo governo Prodi. Presidente della Commissione Bilancio della Camera dei deputati durante la XIII legislatura, Fantozzi è diventato, nel 2008, commissario straordinario di Alitalia su indicazione del governo Berlusconi. Si è dimesso dall’incarico nel 2011 ritenendo che fosse venuta meno la fiducia dello stesso governo nei suoi confronti.

Dal dicembre 2009 Fantozzi è rettore dell’Università degli Studi Giustino Fortunato di Benevento dove ricopre anche la carica di professore ordinario di diritto tributario dell’impresa. Per l’ex ministro i pm Paolo Barlucchi e Luca Turco hanno chiesto l’interdizione e il gip, Antonio Pezzuti, si è riservato la decisione all’esito dell’interrogatorio, che sarà fissato nei prossimi giorni.

To Top