Politica Italia

Beppe Grillo, carabinieri a casa sua dopo la denuncia di Cassimatis VIDEO

Beppe Grillo, carabinieri a casa sua dopo la denuncia di Cassimatis VIDEO

Beppe Grillo, carabinieri a casa sua dopo la denuncia di Cassimatis

GENOVA – Carabinieri a casa di Beppe Grillo a Genova. Nel video di Repubblica Tv si vedono i militari arrivare a bordo di una Fiat Punto grigia e bussare al cancello della villa di Sant’Ilario per notificare al comico l’avviso di garanzia per diffamazione dopo la querela sporta contro di lui da Marika Cassimatis, l’ex candidata sindaco esautorata dal leader pentastellato.

I Carabinieri sono usciti dopo pochi minuti dalla villa del leader del MoVimento 5 Stelle: Grillo li ha salutati sulla porta con una stretta di mano. La villa è tornata nel silenzio, assediata dai media.

La procura di Genova ha iscritto Beppe Grillo e il deputato pentastellato Alessandro Di Battista al registro degli indagati dopo la querela presentata venerdì scorso dalla ex vincitrice delle comunarie. Il pm Walter Cotugno ha aperto i due fascicoli per diffamazione a seguito di alcune frasi apparse sul blog pentastellato e per alcune interviste rilasciate da Di Battista.

Cassimatis ha depositato presso il tribunale civile di Genova anche un ricorso contro l’annullamento del risultato delle comunarie. Il giudice fisserà nei prossimi giorni l’udienza per la discussione. Nel ricorso, l’ex candidata M5s chiede la sospensione delle votazioni online nazionali fatte all’indomani della sua esclusione e la riammissione della sua lista risultata vincitrice alle prime votazioni.

 

To Top