Politica Italia

Beppe Grillo dopo Genova: “Chi non è d’accordo si faccia il suo partito”

Beppe Grillo dopo Genova: "Chi non è d'accordo si faccia il suo partito"

Beppe Grillo dopo Genova: “Chi non è d’accordo si faccia il suo partito”

GENOVA – Beppe Grillo torna all’attacco dopo la destituzione della candidata sindaco M5s di Genova, Marika Cassimatis. “Io sono il garante, chi non è d’accordo si faccia il suo partito”, tuona il leader del Movimento 5 stelle in un post pubblicato sul blog. Per Grillo una “democrazia senza regole non è democrazia” e sottolinea che il “metodo Genova” non è in discussione, anche se questo sta costando decide di addii da parte degli attivisti M5s della sua città.

Matteo Pucciarelli sul quotidiano Repubblica scrive che Beppe Grillo ribadisce la validità del metodo usato a Genova che ha portato alla destituzione della candidata sindaco Cassimatis, che era stata scelta online dagli attivisti e che si è ritrovata cancellata dalla lista dei candidati:

“Dobbiamo intenderci su che cos’è la democrazia. Una democrazia senza regole non è una democrazia. Noi abbiamo le nostre regole e io, da garante, le faccio rispettare. Chi non è d’accordo, si faccia il suo partito. Il metodo è giustissimo. E’ tutto spiegato nel blog. Io sono il garante”, le parole di Grillo, a Roma per un convegno organizzato dai Cinque Stelle sull’acqua pubblica.

Intanto dopo il veto posto da Grillo sulla sua candidatura, Cassimatis ha rimandato ogni comunicazione ad una conferenza stampa che verrà convocata nei prossimi giorni. “Da oggi – ha scritto sulla sua pagina Facebook – annullo tutte le interviste che mi sono state richieste e mi dichiaro in silenzio stampa poiché risponderò a tutti nella conferenza pubblica che terrò a Genova e di cui a breve renderò  noto luogo e data”. La ormai ex candidata sin da subito ha chiesto chiarimenti sul perché della sua esclusione ma ad oggi non ha ricevuto alcuna comunicazione da parte dello staff. Il nuovo candidato sindaco invece, Luca Pirondini, è ormai silente da quattro giorni.

To Top