Blitz quotidiano
powered by aruba

Beppe Grillo: “Sindaco Londra, vediamo se si fa esplodere”

ROMA – “Il sindaco di Londra? Vediamo quando si fa esplodere…”. E’ la battutaccia che Beppe Grillo ha pronunciato sul palco del suo show. Il riferimento è a Sadiq Khan, neoeletto primo cittadino della capitale britannica, pachistano e musulmano. Ecco cosa scrive Repubblica:

Una battutaccia sul nuovo sindaco di Londra, Sadiq Khan, di origini pachistane: Beppe Grillo prima sottolinea come un fatto straordinario e positivo che “un bangladesciano” sia stato votato con tanto entusiasmo come primo cittadino della capitale britannica, lo indica come esempio delle impensabili sorprese che la vita può riservare a chiunque, dimostrazione che non si deve smettere mai di sognare e che la storia può avere svolte incredibili e spiazzanti. Poi però non resiste alla tentazione della satira dissacrante e conclude “voglio poi vedere quando si fa saltare in aria a Westminster…”. E’ solo una delle poche concessioni alla stretta cronaca che Grillo inserisce nel suo show.

Grillo ha poi parlato del caso Pizzarotti:

“Noi ti diamo un programma e tu candidato se non lo rispetti sei fuori. Semplice. Nessuna decisione calata dall’alto”. Beppe Grillo scolpisce il comandamento scandendo le parole in tono pacato, quasi mormorando, e scatta l’applausone. Pizzarotti chi? E’ l’unico passaggio, un inciso parlando di Blockchain – comunicazioni web criptate da utente a utente senza mediazioni -, verosimilmente riferito all’attualità e al putiferio scopiato intorno all’espulsione del sindaco di Parma dal MoVimento 5 Stelle in due ore di travolgente monologo sabato sera sotto il tendone del Gran Teatro Geox sulla tangenziale padovana. Fuori saette e fulmini, non solo metaforiche, e dentro un Grillo fradicio solo del suo sudore e dell’affetto di una platea di 2.500 spettatori adoranti e paganti (da 29 a 57,50 euro).