Politica Italia

Berlusconi animalista. Salvini: “Mio figlio salva un cucciolo ma non fonda un partito”

Berlusconi animalista. Salvini: "Mio figlio salva un cucciolo ma non fonda un partito"

Berlusconi animalista. Salvini: “Mio figlio salva un cucciolo ma non fonda un partito”

ROMA – Berlusconi animalista. Salvini: “Mio figlio salva un cucciolo ma non fonda un partito”. “Secondo un nostro sondaggio fatto su 2000 persone il nuovo Partito ‘Movimento Animalista’ può arrivare al 20% . Sarebbero oltre 160 deputati e 63 senatori”, ha dichiarato Silvio Berlusconi alla presentazione  del Movimento animalista, il nuovo partito fondato a Milano da Michela Brambilla e di cui lo stesso Berlusconi è socio fondatore.

“Mi impegno – ha aggiunto l’ex premier – come Forza Italia ad appoggiare tutte le vostre proposte di legge che arriveranno in parlamento”. La nuova lista suscita come prevedibile entusiasmo e scetticismo. Lo stesso Berlusconi ha invitato a distinguere tra sondaggi e realtà.

“Molti di questi voti sono di quegli italiani che sono disgustati dalla politica, rassegnati e convinti che il voto non valga nulla e che hanno deciso di non andare a votare. In base a questi sondaggi – ha aggiunto Berlusconi – come movimento animalista avreste 160 parlamentari e 63 senatori. Anche se probabilmente non saranno così tanti potreste inviare in Parlamento un nucleo numeroso compatto per combattere dal di dentro le vostre battaglie di civiltà”.

Scontate le critiche non prive di accenti derisori da parte degli avversari storici (“Belrusconi animalista ma il suo governo è nemico del’ambiente”) anche dagli alleati non sono mancate riserve e perplessità. Il più esplicito è Matteo Salvini: “Non so cosa pensate voi. Mio figlio oggi andava con la mamma a Bergamo in un canile a liberare, a portar a casa un cucciolotto ma non ci fa un partito” ha dichiarato il leader della lega Nord in diretta Facebook.

To Top