Blitz quotidiano
powered by aruba

Cecile Kyenge: “L’Europa è una vergogna: 160mila migranti sono pochi”

ROMA – “C’è da vergognarsi di fronte ad un’Europa che non sa gestire 160mila rifugiati, un numero basso se si pensa che siamo 500 milioni”. L’eurodeputata del Partito Democratico Cecile Kyenge, ex ministro dell’Integrazione sotto il governo di Enrico Letta, in visita a Ventimiglia, ha puntato il dito contro la mancanza di solidarietà tra gli stati membri dell’Unione Europea:

“Ad oggi – continua Cecile Kyenge – sono stati redistribuiti solamente 4500 rifugiati ovvero circa il 3% del totale, un risultato ben lontano dalle attese, è una vergogna”.

 


PER SAPERNE DI PIU'