agenzie

Charlie, Grillo scatena dibattito: “Ue peggio di Pilato”. Renzi: “Non me lo levo dalla testa”

Charlie, Grillo scatena dibattito: "Ue peggio di Pilato". Renzi: "Non me lo levo dalla testa"
Charlie, Grillo scatena dibattito: "Ue peggio di Pilato". Renzi: "Non me lo levo dalla testa"

Charlie, Grillo scatena dibattito: “Ue peggio di Pilato”. Renzi: “Non me lo levo dalla testa”

ROMA – “Europa senz’anima e peggio di Pilato”. Così Beppe Grillo condanna senza mezzi termini la decisione di staccare la spina al piccolo Charlie Gard. In un lungo post apparso sul suo pulpito blog il leader M5s giudica crudele la sentenza della Corte europea dei diritti che non ha voluto concedere un’ultima chance ai coniugi Gard, pronti a partire per gli Stati Uniti per fare un ultimo disperato tentativo e sottoporre il bimbo, affetto da una rara malattia, a una cura sperimentale. Ma per Grillo la tragica vicenda del bambino, diviene un nuovo pretesto per scagliarsi contro “questa europetta insipida e senz’anima”. Così il post di Grillo apre un rovente dibattito dentro e fuori gli iscritti al Movimento 5 Stelle.

Non se lo “leva dalla testa” neppure l’ex premier Matteo Renzi, che così è intervenuto sulla vicenda, biasimando le “curve da tifoseria con persone che sparano certezze e urlano, non cerco facili like”. Per una volta, scrive ancora il segretario Pd sulla sua pagina Fb, ha “più domande che risposte”.

“Perché la Corte Europea dei diritti umani (diritti?) non ha concesso la cura sperimentale in America? Perché non consentire alla scienza un ultimo tentativo? Facciamo proteste ovunque per qualsiasi cucciolo, e facciamo bene. E un piccolo cucciolo d’uomo non valeva un’attenzione diversa delle autorità europee?”

Mentre Matteo Salvini, spietato, fa sponda con Grillo: “Europa complice di omicidio”, è il suo lapidario commento.

San raffaele

Sul blog di Grillo i commenti in calce al post appaiono copiosi. Qualcuno plaude, qualcun altro invece è molto critico a testimonianza che l’argomento fine vita continua a dividere l’elettorato pentastellato.

“Che post indegno, quanta disinformazione”, attacca Pasquale facendo notare al leader M5S che la Corte dei diritti dell’uomo “non ha nulla a che fare con l’Ue”.  “O sei ignorante o in malafede”, incalza Robert mentre un altro utente osserva: “La vicenda è così triste che inserirci una responsabilità politica è fuori luogo”.

C’è, invece, chi dedica un applauso convinto al post: “Un post magistrale, condivido in pieno”, esulta Massimo mentre c’è chi lancia un ultimo appello: “Beppe offriamoglielo noi come Movimento5Stelle questo viaggio della speranza a questa famiglia sfortunata. Un abbraccio a tutti gli uomini liberi”. Ma c’è anche chi considera tardivo l’intervento di Grillo: “Pur apprezzando l’intervento, la domanda sorge spontanea: ma in tutti questi mesi cosa hai fatto?”, gli scrive Gualtiero.

Intanto i coniugi Gard si preparano al momento straziante in cui dovranno dire addio al loro bambino. Qualche ora in più, concessa dall’ospedale, per gli ultimi saluti, poi si spegneranno le macchine che lo tengono in vita. Volevano portarlo a casa per salutarlo nel privato del loro dolore. Ma l’ospedale gli ha negato anche questo. Secondo i medici britannici e i tribunali per il bambino non ci sono più speranze.

To Top