Blitz quotidiano
powered by aruba

Charlie Hebdo, Alfano chic: “La matita dovete mettervela…” VIDEO

ROMA – Il ministro Angelino Alfano non ha gradito le vignette pubblicate dal settimanale satirico Charlie Hebdo sul terremoto che in centro Italia ha causato centinaia di vittime. E così, a domanda diretta risponde senza mezzi termini con una sortita che proprio da ministro non è, anzi è piuttosto volgare,  ma che rende decisamente l’idea del suo pensiero:

“Noi abbiamo pianto i loro morti, loro hanno riso dei nostri. Usando la loro satira, avrei un suggerimento su dove devono infilare la loro matita“.

Le parole di Alfano esprimono lo sdegno di buona parte del governo e dell’opposizione per quelle immagini e quegli accostamenti (italiani uguale pasta, italiani uguale mafia) così poco rispettosi della tragedia terremoto. Prima del ministro anche parte della stampa italiana aveva espresso in forme più o meno sobrie la stessa condanna. Il quotidiano Libero, in particolare, ha pubblicato un articolo con un titolo destinato a far discutere: “Viene voglia di sparargli”. Il Tempo, invece, ha risposto a Charlie con una vignetta volutamente di cattivo gusto in cui le vittime dell’attentato alla redazione di Charlie Hebdo diventavano una tartare insanguinata.

Immagine 1 di 3
  • Charlie Hebdo, vignetta choc Il Tempo. FOTO. E Libero: "Viene voglia di sparagli..."Charlie Hebdo, vignetta choc Il Tempo. FOTO. E Libero: "Viene voglia di sparagli..."
  • Terremoto Centro Italia, vignetta choc di Charlie Hebdo
Immagine 1 di 3