Politica Italia

Chiara Appendino, sondaggio: cala al 45% la fiducia dei torinesi. -20 punti in 9 mesi

Chiara Appendino, sondaggio: cala al 45% la fiducia dei torinesi. -20 punti in 9 mesi

Chiara Appendino, sondaggio: cala al 45% la fiducia dei torinesi. -20 punti in 9 mesi

ROMA – Chiara Appendino, sondaggio: cala al 45% la fiducia dei torinesi. -20 punti in 9 mesi. Due terzi dei torinesi credono ancora che Chiara Appendino debba restare in sella alla sua giunta a 5 Stelle ma a nove mesi dall’ultimo sondaggio che le aveva regalato un incoraggiante 64% di fiducia, è arrivato un messaggio chiaro e forte dalla cittadinanza, una specie di cartellino giallo. La sua fiducia attuale è scesa al 45%, sembrano lontanissimi i giorni in cui Appendino godeva di una quasi unanime stima per il suo profilo moderato, quasi di continuità con la migliore gestione amministrativa della città, insomma una “marziana” capitata tra i 5 Stelle dei no e dei vaffa, una risorsa spendibile anche come eventuale candidata premier dei grillini.

Pesano i fatti della serata di Champions (per i quali sarebbe finita nel registro degli indagati) e la delusione per il mancato cambiamento. Ma la speranza resta alta: meno di un torinese su tre dice che dovrebbe dimettersi, una percentuale specularmente contraria a quella che ha sancito il divorzio dei romani dalla speranza Raggi.

Il sondaggio realizzato per La Stampa dall’Istituto Piepoli lo testimonia: nel giorno in cui taglia il traguardo del suo primo anno di mandato, la fiducia in Appendino è scesa al 45%. Il gradimento verso la sua amministrazione è al 31%; a settembre era al 56. L’immagine della sindaca vive un momento di appannamento, certificano le statistiche. Però è ancora solida. «Le persone la considerano onesta, determinata, integrata nel suo ruolo e concentrata nel pensare al futuro della città», spiega il professor Nicola Piepoli. (Andrea Rossi, La Stampa)

To Top