Blitz quotidiano
powered by aruba

Elezioni Comunali Bologna 2016, risultati voto in diretta

BOLOGNA – Elezioni comunali amministrative Bologna 2016, leggi i risultati dello spoglio in diretta delle amministrative che si sono tenute domenica 5 giugno 2016. Per seguire la diretta del conteggio clicca sul link ufficiale del ministero dell’Interno. Tutti i numeri, candidato per candidato e lista per lista.

CANDIDATO/LISTE VOTI %
—————————————————————-
MEROLA VIRGINIO 68.752 39,5
– PARTITO DEMOCRATICO
– LISTA CIVICA – CITTA’ COMUNE CON AMELIA
– LISTA CIVICA – BOLOGNA VIVA
– LISTA CIVICA – CITTADINI PER BOLOGNA
– LISTA CIVICA – BOLOGNA METROPOLITANA FA
CENTRO
BORGONZONI LUCIA 38.804 22,3
– LEGA NORD
– FORZA ITALIA
– LISTA CIVICA – UNITI SI VINCE
– FRATELLI D’ITALIA – ALLEANZA NAZIONALE
– LISTA CIVICA – RIPRENDIAMOCI BOLOGNA
BUGANI MASSIMO 28.913 16,6
– MOVIMENTO 5 STELLE.IT
BERNARDINI MANES 18.181 10,4
– LISTA CIVICA – INSIEME BOLOGNA
MARTELLONI FEDERICO 12.205 7,0
– LISTA CIVICA – COALIZIONE CIVICA
BADIALI MATTEO 2.636 1,5
– FEDERAZIONE DEI VERDI
LORENZONI ERMANNO 2.180 1,2
– PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI
DE CARLI MIRKO 2.076 1,2
– IL POPOLO DELLA FAMIGLIA
CELLONI SERGIO 445 0,2
– LISTA CIVICA – GIUSTIZIA ONORE LIBERTA’

La campagna elettorale bolognese ha visto Merola (che ieri ha potuto infine incassare anche il sostegno da parte di Matteo Renzi) rivendicare le cose fatte nel primo mandato, ma ha avuto fra i suoi protagonisti anche Matteo Salvini. Il leader della Lega è arrivato più volte in città per sostenere l’unica candidata del Carroccio in una grande città e alle sue iniziative hanno sempre fatto seguito contestazioni dei centri sociali, non di rado culminate con scontri con le forze dell’ordine.

Il Movimento 5 Stelle arriva invece a queste elezioni dopo qualche polemica dovuta al fatto che la candidatura di Bugani è arrivata senza la consueta votazione online. Il candidato sindaco sperava in un sostegno diretto di Grillo che, però, in città non si è visto. Sull’esito delle elezioni potrebbero pesare i risultati dei due outsider. Manes Bernardini, ex leghista, vicino a Flavio Tosi, molto conosciuto a Bologna, è sostenuto da una lista civica appoggiata da Udc e Ncd. Federico Martelloni, invece, guida la Coalizione civica, un rassemblement di sinistra che tiene insieme un pezzo di Sel (l’altro sostiene Merola), Possibile ed alcune altre sigle di sinistra, fra le quali anche alcuni centri sociali. Completano la griglia di partenza Ermanno Lorenzoni (Partito comunista dei lavoratori), Mirko De Carli (Popolo della famiglia), Sergio Celloni (lista Gol) e Matteo Badiali (Verdi)

Immagine 1 di 8
  • Roma, elezioni amministrative 5 giugno 2016: guida al voto 10Scheda elettorale sindaco
  • Il fac simile della scheda elettorale
  • Candidati alla carica di Sindaco di Roma e relative liste di appoggio
Immagine 1 di 8