Politica Italia

Conegliano Veneto, il nuovo sindaco Fabio Chies si raddoppia la indennità

Conegliano Veneto, il nuovo sindaco Fabio Chies si raddoppia la indennità

Conegliano Veneto, il nuovo sindaco Fabio Chies si raddoppia la indennità

CONEGLIANO VENETO (TREVISO) – Stipendio raddoppiato per il sindaco di Conegliano Veneto (Treviso): Fabio Chies, scrive la Tribuna di Treviso, guadagnerà il doppio del predecessore, Floriano Zambon. Il motivo? Chies è libero professionista, ingegnere con uno studio in città. E in quanto lavoratore autonomo ha diritto ad una indennità maggiore rispetto all’ex sindaco Zambon, che da dipendente non in aspettativa percepiva 2.592 euro al mese. Chies, invece, prenderà 4.350 euro al mese, per tredici mesi, dal momento che il sindaco è l’unico a poter avere la tredicesima. In tutto, quindi, ogni anno Chies guadagnerà 56.550 euro.

Sarà invece dimezzato il compenso del vicesindaco, Gaia Maschio, lavoratrice dipendente, a cui andranno 1.057 euro al mese, 12.900 euro all’anno. Uno stipendio più che dimezzato rispetto al predecessore, nota il quotidiano veneto.

In totale la giunta Chies per le casse del Comune avrà praticamente lo stesso costo di quella Zambon: quasi 150mila euro all’anno, spiega la Tribuna di Treviso: 

Nella giunta uscente l’ex vicesindaco Claudio Toppan, così come il suo predecessore Pietro Basciano, avevano invece un’indennità di 2.264 euro, in quanto liberi professionisti. Ora i tre assessori lavoratori autonomi, l’avvocato Claudia Brugioni, il medico Sonia Colombari e l’imprenditore Claudio Toppan percepiranno 1.471 euro mensili. I tre assessori lavoratori dipendenti non in aspettativa, Floriano Zambon, Gianbruno Panizzutti e Christian Boscariol invece avranno un’indennità dimezzata a 735 euro. Il totale annuo preventivato per la giunta Chies è di 148.909 euro. La giunta Zambon nel 2016 aveva ricevuto indennità per 149.435 euro.

To Top