Politica Italia

Contatti con islamisti, Maurizio Gasparri: “Angelo Tofalo (M5s) sia rimosso dal Copasir”

Contatti con islamisti, Maurizio Gasparri: "Angelo Tofalo (M5s) sia rimosso dal Copasir"

ROMA – Il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri (Forza Italia) chiede la rimozione del deputato del Movimento 5 stelle Angelo Tofalo dal Copasir, il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica. A spingere a questa richiesta Gasparri, i contatti fra il deputato grillino e Annamaria Fontana, arrestata per traffico internazionale di armi, a cui Tofalo avrebbe chiesto di fargli da intermediaria per incontrare l’ex premier islamista del dissolto governo di salvezza nazionale libico, Khalifa Ghwell.

“Il deputato grillino Angelo Tofalo, che ha avuto rapporti con persone arrestate perché sospettate di avere un traffico di armi con fondamentalisti islamici, fa ancora parte del Copasir, sottolinea Gasparri in una nota. Quando prenderanno un’iniziativa i presidenti di Camera e Senato? Può far parte di un organismo che ha accesso a carte riservate dei Servizi di sicurezza una persona che stava organizzando in Italia, alla presenza di Di Maio e Di Battista, un convegno con un pericoloso esponente del fondamentalismo islamico? Rinnovo l’appello ai vertici di sicurezza ad evitare di fornire in questa fase materiali sensibili ad un organismo parlamentare al cui interno c’è una persona che ha dimostrato totale inaffidabilità. Per il Copasir vigono regole molto severe. Come vice presidente del Senato voglio pubblicamente prendere le distanze da questa vicenda, esortando tutti quelli che possono ad assumere le necessarie iniziative per porre fine a questa pericolosa situazione”.

Alla richiesta di Gasparri fa eco quella di Emanuele Fiano, responsabile sicurezza del Pd: “Il deputato grillino Tofalo, in qualità di componente del Copasir, ha incontrato, come apprendiamo dalla sua stessa voce, il premier golpista libico. Si è mosso dietro indicazione di qualcuno? Vi è stato uno scambio di informazioni? Quanto emerge è inquietante. Cosa stava facendo realmente Tofalo? E’ necessario appurare immediatamente i risvolti della vicenda, partendo dalle sue doverose dimissioni dal Copasir. In proposito Di Maio, Di Battista e Grillo hanno nulla da dire su questa vicenda?”.

To Top