Politica Italia

Dl Lavoro, ripristino dell’articolo 18: Pd vota no

Dl Lavoro, ripristino dell'articolo 18: Pd vota no

Sara Paglini

ROMA – Decreto legge Lavoro, il Pd vota no al ripristino dell’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, quello, cioè, sul licenziamento per giusta causa. Il voto, contrario all’emendamento presentato da Sara Paglini, segretario della Commissione Lavoro ed esponente M5S, ristabilisce la novità introdotta dalla legge Fornero. A favore dell’emendamento del Movimento 5 Stelle ha votato a favore solo Sel. Si sono schierati contro le senatrici ed i senatori di Pd, Pdl, Scelta Civica e Lega.

”La demagogia del Partito Democratico tradisce di nuovo i lavoratori italiani, ha commentato Paglini. Questa è la coerenza del Pd. Per mesi hanno parlato di articolo 18, raccolto firme ed oggi in aula non hanno avuto il coraggio di sostenere l’emendamento. In democrazia contano i fatti, non le parole e le promesse. I fatti parlano oggi chiaro il Partito Democratico ha votato ‘no’ al ripristino delle garanzie previste dall’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori prima della legge Fornero”.

To Top