Politica Italia

Elezioni comunali: ballottaggi ovunque, centrodestra in vantaggio. M5s fuori da tutto

Elezioni comunali: M5s fuori da quasi tutti i ballottaggi, Orlando confermato a Palermo

Elezioni comunali: M5s fuori da quasi tutti i ballottaggi, Orlando confermato a Palermo (Foto Ansa)

ROMA – Elezioni comunali 2017: ballottaggio in quasi tutti i 21 capoluoghi di provincia e in 4 capoluoghi di regione al voto: la gran parte dei sindaci delle grandi città saranno eletti il prossimo 25 giugno. E’ quanto emerge dalle proiezioni e dai primi dati dello scrutinio che è andato molto a rilento durante la notte. Il primo dato che emerge, a parte la sconfitta del Movimento 5 Stelle, è il vantaggio del centrodestra pressoché ovunque.

A Palermo Leoluca Orlando (Pd) è stato eletto sindaco, mentre a Genova vanno al ballottaggio Bucci del centrodestra e Crivello del centrosinistra (niente da fare per il candidato M5s). Lo stesso schema centrodestra-centrosinistra si riscontra in tutti i principali comuni capoluogo tranne Verona, dove la moglie di Flavio Tosi è andata al ballottaggio con la lista civica Tosi.

In calo l’affluenza alle urne, con il 60,1%. Tanti i ballottaggi tra centrosinistra e centrodestra, mentre il Movimento 5 Stelle è fuori da tutti i ballottaggi nelle grandi città, Genova, Palermo, Parma e L’Aquila, e da quasi tutti i capoluoghi (potrebbe riuscire a concorrere solo ad Asti dove è un testa a testa con il candidato del centrosinistra per il secondo posto).

Incertezza per il secondo candidato che potrebbe partecipare al ballottaggio anche a Taranto, con Melucci (Cs) e Cito (Lega d’Azione meridionale) a meno di un punto. Leoluca Orlando si conferma  sindaco di Palermo, anche perché la legge elettorale siciliana ha abbassato al 40% il quorum per essere eletti al primo turno: con 186 sezioni scrutinate su 600 Orlando raccoglie il 45,63% dei voti.

A Cuneo il candidato del centrosinistra potrebbe essere eletto al primo turno: ad oltre metà dello scrutinio Federico Borgna ha il 61% dei voti. Anche a Frosinone possibile elezione del sindaco al primo turno anche se lo scrutinio è indietro: con 6 sezioni su 48, Nicola Ottaviani (centrodestra) ha comunque il 52,2% dei voti.

I dati più rappresentativi per i grillini sono la sconfitta di Genova, la città di Beppe Grillo, e la “vittoria” di Pizzarotti a Parma. L’ex simbolo dei 5 stelle che vincevano (primo sindaco M5s di una certa rilevanza ben prima dei successi di Raggi e Appendino) è stato buttato fuori dal Movimento perché troppo poco “ortodosso” (si era semplicemente accorto che per governare non si può dire sempre no e a qualche compromesso bisogna pur scendere). Da solitario Pizzarotti si è preso la sua rivincita, arrivando al ballottaggio e dimostrando che in barba alle accuse degli ex “compagni” la sua amministrazione è stata giudicata positivamente dai parmensi.

 

Ecco un riepilogo dei 25 capoluoghi con DATI relativi ai singoli candidati:

  • CATANZARO – Ballottaggio: Abramo (Cd) – Ciconte (Cs)
  • GENOVA – Ballottaggio: Bucci (Cd) – Crivello (Cs)
  • L’AQUILA – Ballottaggio: Di Benedetto (Cs) – Biondi (Cd)
  • ALESSANDRIA – Ballottaggio: Rossa (Cs) – Cuttica (Cd)
  • ASTI – Ballottaggio: Rasero (Cd) – Motta (Cs) o Cerruti (M5s)
  • BELLUNO – Ballottaggio: Massaro (Civica) – Gamba (Civica)
  • COMO – Ballottaggio: Landriscina (Cd) – Traglio (Cd)
  • CUNEO – Verso elezione sindaco per Borgna (Cs)
  • FROSINONE – Verso elezione sindaco per Ottaviani (Cd)
  • GORIZIA – Lo scrutinio inizierà questa mattina
  • LA SPEZIA  –  Ballottaggio: Peracchini (Cd) – Manfredini (Cs)
  • LECCE  –  Ballottaggio: Giliberti (Cd) – Salvemini (Cs)
  • LODI – Ballottaggio: Gendarini (Cs) – Casanova (Cd)
  • LUCCA – Ballottaggio: Tambellini (Cs) – Santini (Cd)
  • MONZA – Ballottaggio: Allevi (Cd) – Scanagatti (Cs)
  • ORISTANO – Ballottaggio: Lutzu (Cd) – Obino (Cs)
  • PADOVA – Ballottaggio: Bitonci (Cs) – Giordani (Cs)
  • PARMA – Ballottaggio: Pizzarotti (Civica) – Scarpa (Cs)
  • PIACENZA  – Ballottaggio: Barbieri (Cd) – Rizzi (Cs)
  • PISTOIA – Ballottaggio: Bertinelli (Cs) – Tomasi (Cd)
  • RIETI – Ballottaggio: Cicchetti (Cd) – Petrangeli (Cs)
  • TARANTO Ballottaggio: Baldassarri (Cd) – Melucci (Cs) o Cito (Lega Azione Medidionale)
  • TRAPANI Ballottaggio (a disposizione troppi pochi dati)
  • VERONA Ballottaggio: Sboarina (Cd) – Bisinella (L.Tosi)

Scrutinio a rilento anche per i comuni non capoluogo superiori a 15 mila abitanti: dopo 7 ore e mezza dalla chiusura delle urne lo scrutinio era terminato soltanto in 22 comuni su 137, con 15 ballottaggi (ad Acqui Terme anche un candidato M5s) e 7 sindaci eletti.

To Top