Blitz quotidiano
powered by aruba

Fertility Day. Daniela Rodorigo, 236mila euro per quel capolavoro…

ROMA – Fertility Day. Daniela Rodorigo, 236mila euro per quel capolavoro…. E’ un avvocato di 47 anni Daniela Rodorigo, il Direttore generale della Comunicazione e dei Rapporti Europei ed Internazionali a cui ieri il ministro Lorenzin ha revocato l’incarico dopo le polemiche sulla nuova campagna per il Fertility Day. Il ministro Beatrice Lorenzin l’ha sollevata dall’incarico mercoledì scorso dopo aver convocato la dirigente con quella che presumibilmente – racconta il Corriere della Sera – è stata una solenne lavata di capo.

Al punto che ieri mattina non ha trovato nemmeno il badge di ingresso dei dipendenti per recarsi al suo ufficio al terzo piano del palazzo sul Lungotevere Ripa 1 che ospita il ministero.

236mila euro l’anno. Come 10, fra i 16 dirigenti con incarico di prima fascia, percepisce uno stipendio lordo annuo di circa 236 mila euro composto dallo stipendio annuo di 55mila euro più la quota fissa, quella variabile, premi e altre voci. I sindacati ora deplorano l’irritualità del modo in cui è stata scaricata pubblicamente. Lorenzin, in conferenza stampa, ha dichiarato di averla trovata lì (è suo il decreto con il quale nel 2014 Rodorigo è stata nominata capo della direzione generale della Comunicazione: “L’ho trovata lì. Anche io se mi fosse stato possibile avrei scelto un grande esperto di comunicazione”.

Ieri Rodorigo, consigliata dal suo avvocato, ha tenuto un profilo basso. Ma c’è da scommettere che non si rassegnerà e si difenderà in ogni sede per evitare il licenziamento. La chiave del caso potrebbe stare proprio nella versione cartacea della immagine «razzista» mostrata al ministro per la vidimazione. Per quale motivo nessuno prima di dare il via al materiale non si è premurato di verificare l’effetto sul web? (Margherita De Bac, Corriere della Sera)

Ha un curriculum giuridico e annovera corsi di specializzazione in gestione sanitaria. Nell’ultimo periodo si è occupata della comunicazione del Ministero per Expo e della Giornata nazionale della salute della donna lo scorso aprile. Ha partecipato a numerose missioni sia presso Organismi internazionali che bilaterali con Paesi terzi. Nel 2011 ha realizzato, in collaborazione con Sapienza Università di Roma, il progetto “Linee guida per la comunicazione on line in materia di tutela e promozione della Salute”.