Blitz quotidiano
powered by aruba

Governo vara rimpasto: Migliore e Bianchi sottosegretari

ROMA – Il Consiglio dei Ministri ha varato il rimpasto di governo e indicato gli 11 nomi mancanti alla squadra di Matteo Renzi tra sottosegretari e viceministri. Tra questi i nomi di Dorina Bianchi (Ncd) ai Rapporti col Parlamento e Gennaro Migliore (Pd) alla Giustizia. Mentre Enrico Costa si avvia a diventare il nuovo ministro degli Affari Regionali. Questa almeno l’indicazione che il premier intende fare al Colle.

Ecco allora tutti i nomi: alla Giustizia oltre al democratico Migliore, è stata nominata sottosegretaria Federica Chiavaroli (Ncd). Promossi, da sottosegretari a viceministri, Enrizo Zanetti (Scelta Civica) all’Economia e Mario Giro agli Esteri, con delega all’Immigrazione. Al suo posto diventa sottosegretario Enzo Amendola. Mentre Teresa Bellanova, del Pd, attuale sottosegretario al Lavoro diventa viceministro allo Sviluppo economico.

Ivan Scalfarotto lascia i Rapporti col Parlamento e prende il posto di Carlo Calenda allo Sviluppo, al suo posto l’Ncd Dorina Bianchi. Mentre Antimo Cesaro di Scelta Civica prende il posto di Francesca Barracciu alla Cultura. Simona Vicari da sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico passa a sottosegretario del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture.

E torna pure il contestato Antonio Gentile, di Area Popolare, che si era dimesso a marzo 2014 in seguito alle polemiche su sue presunte pressioni su alcuni giornalisti calabresi. A marzo prenderà il posto del viceministro Calenda, quando quest’ultimo andrà a Bruxelles come rappresentante italiano.

Sembra infine confermato il nome di Enrico Costa per gli Affari Regionali. Venerdì il premier indicherà l’attuale viceministro alla Giustizia al Capo dello Stato. Se confermato Costa potrebbe giurare al Quirinale già domani, alle 19. L’intenzione di proporre Costa al presidente della Repubblica sarebbe emersa nel corso del Cdm.

Tommaso Nannicini, attuale consulente economico del premier Matteo Renzi, è stato nominato sottosegretario alla presidenza del Consiglio.