Blitz quotidiano
powered by aruba

Laura Boldrini ai bambini terremotati: “Adesso siete in vacanza”

VISSO – La presidente della Camera, Laura Boldrini, è andata a Visso per visitare i terremotati del centro Italia. “Adesso siete in vacanza”, ha detto la Boldrini, parlando con tutti i bambini che sono stati felici di farle vedere i loro disegnini.

”Ho incontrato delle mamme, mi hanno detto ‘cosa dobbiamo fare con la scuola’, c’è preoccupazione su questo. So che c’è un team del Miur al lavoro per le verifiche di sicurezza, si cercherà di venire incontro alle esigenze delle persone, di continuare la normalità ma la scuola ‘è’ la normalità”. La scuola di Visso è agibile, ma il paese è zona rossa.

”Un luogo continua a vivere se c’è anche un indotto, se ripartono le attività commerciali”.”La preoccupazione delle persone – ha sottolineato – è come ritornare a fare quello che hanno sempre fatto, come ridar vita alle attività commerciali”. Alcune farmaciste hanno detto alla presidente della Camera che riusciranno a ottenere un container, ”ma altre attività commerciali non hanno le stesse facilità di una farmacia. Credo che la Protezione civile lo abbia molto chiaro”. Serve massima attenzione dunque, ”anche mediatica” ha concluso Boldrini rivolta ai giornalisti presenti, per questi territori così duramente provati.

Tanti terremotati della montagna maceratese ”sono usciti vivi dalle case perché sono state ricostruite bene, non per la sorte. Ma le persone hanno paura, sono più di due mesi che ci sono scosse, uno stillicidio: qualsiasi persona sarebbe messa a dura prova”, ha continuato la Boldrini.

“Presidente, stiamo finendo le energie…”. “No, non devono finire le energie, bisogna stringere i denti in questo momento difficile. Adesso non possiamo permetterci di mollare”. Questo il colloquio avuto a Cascia. A una residente che esprimeva la sua preoccupazione, Laura Boldrini ha risposto dicendo anche agli altri presenti di andare avanti: “E’ dura – ha detto Laura Boldrini -, lo so, ma bisogna farci coraggio e mettercela tutta. Non possiamo permetterci di mollare in questo momento”.