Politica Italia

Laura Boldrini cerca casa a Piazza Navona, L’Espresso: “Dimora di rappresentanza, ma per cosa?”

Laura Boldrini cerca casa a Piazza Navona, L'Espresso: "Dimora di rappresentanza, ma per cosa?"

Laura Boldrini cerca casa a Piazza Navona, L’Espresso: “Dimora di rappresentanza, ma per cosa?”

ROMA – Il presidente della Camera Laura Boldrini è alla ricerca di una casa nei pressi di Piazza Navona a Roma. Come riporta L’Espresso, un paio di mesi fa, dopo aver lasciato il gruppo di Sinistra italiana e dichiarato di volersi candidare, la Boldrini ha deciso di comprarsi una “umile dimora” in pieno centro a Roma, oltre quella che già possiede.

Si tratta, si legge ancora su L’Espresso, di “una abitazione cinquecentesca molto bella e di valore storico, tra i bugnati che qua e là sorgono nei dintorni di piazza Navona”. L’Espresso inoltre osserva che la casa della Boldrini – che nel 2014 ha dichiarato un reddito imponibile di 115.338 euro- ha tutt’altro che l’aspetto di “un appartamento da fine legislatura” ma sembra “la tipica casa di rappresentanza, come non bastassero le sale di Montecitorio per ricevere presidenti e ambasciatori”.

Il che – in chi sapeva del trasloco – ha fatto sorgere spontanea la domanda: forse Boldrini, nel mentre che scopre busti bronzei, combatte cyberbulli, discetta di “leadership collegiali”, si prepara a un futuro ruolo nel quale serva precisamente una casa siffatta?

To Top