Politica Italia

Legge elettorale, allarme franchi tiratori: i grillini filmeranno il loro voto segreto in aula

Legge elettorale, allarme franchi tiratori: i grillini filmeranno il loro voto segreto in aula

Legge elettorale, allarme franchi tiratori: i grillini filmeranno il loro voto segreto in aula

ROMA – Legge elettorale, allarme franchi tiratori. I grillini filmeranno il loro voto segreto in aula. A mali estremi… Non ci sta il Movimento 5 Stelle a passare per un partito qualsiasi che addirittura ospita “franchi tiratori”, vecchia conoscenza della prima repubblica, quelli cioè che al riparo dello scrutinio segreto votano contro quanto deciso dal gruppo parlamentare. Anche a loro, ai deputati M5S, specie da Pd, sono arrivate le accuse di aver partecipato all’affossamento in aula della nuova legge elettorale ispirata al sistema proporzionale tedesco frutto dell’accordo tra Pd-M5S-Lega-Forza Italia.

Per questo, per dimostrare che la disciplina nel Movimento è una cosa seria, i deputati M5S, a quanto si apprende, filmeranno in aula, riprendendo il momento in cui ciascun esponente preme il pulsante posto nei banchi dell’Assemblea, le loro votazioni a scrutinio segreto agli emendamenti al “Fianum”. Detto che la decisione rischia di violare la Costituzione (e i grillini sul vincolo di mandato hanno tutt’altra idea rispetto ai costituenti), è lecito però anche il sospetto, visto l’alto numero di defezioni complessive, che la misura sia stata presa come deterrente preventivo nei confronti dei “malintenzionati” decisi a bombardare il patto elettorale nell’ombra.

I fedelissimi di Luigi Di Maio scrutano le mosse degli ortodossi vicini a Roberto Fico, ed ecco che dai tabulati spunta il nome di Roberta Lombardi: «Avevo il saggio di musica di mio figlio e non ce l’ho fatta ad arrivare in tempo». Regna il caos, nessuno si fida di nessuno. In cortile Alessandro Di Battista schiva abilmente il quesito del giorno: «I franchi tiratori? Io non parlo». (Monica Guerzoni, Corriere.it)

 

 

To Top